067371.jpg

Nishiyama Miki

Ha studiato letteratura giapponese presso l'Università Hosei di Tokyo (considerata una delle sei università più rinomate della capitale) e si è specializzata in letteratura antica di Okinawa sotto la guida del Prof. Shuzen Hokama, conosciuto come pioniere nel campo.
Dopo la laurea ha ottenuto l'abilitazione all'insegnamento per la scuola superiore ed è stata assunta, ma ancora prima di laurearsi ha iniziato l'attività dell'insegnamento del giapponese, in particolare delle materie storia e geografia nella scuola.
Nel 1996 si è trasferita in Italia e nel 2003 ha attivato corsi della lingua e cultura giapponese presso alcuni licei del territorio bresciano nell'ambito del progetto di Regione Lombardia “Parlare cinese, giapponese e arabo”. Dal 2006 al 2013 il corso è diventato materia curricolare triennale presso l'Istituto Veronica Gambara di Brescia. Molti dei suoi alunni hanno proseguito gli studi all'Università di Venezia “Ca' Foscari”, all'Università di Bergamo e di Milano.
Oltre all'insegnamento svolge attività di traduzione/interprete presso importanti aziende italiane, tra cui: Agricola Italiana Alimentare AIA (Verona), il Ministero della Sanità (Roma) e il Ministero dell'agricoltura (Tokyo). Con la Lonati S.p.A. (Brescia) collabora come interprete specializzata nel settore. Ha tradotto dalla lingua giapponese all'italiano la copia del volume “Kizuna (legame tra gli amici) presentato in occasione del restauro di un organo pistoiese per un'importante casa editrice giapponese che successivamente è stato consegnato all'Imperatore e l'Imperatrice giapponesi.
Attualmente è insegnante esperta per la lingua e cultura giapponese presso l'Istituto Veronica Gambara, l'Istituto di Istruzione Superiore “A. Lunardi” e l'Università degli Studi di Bergamo.

Nuovi corsi 2020

Ogni anno il Centro San Clemente organizza oltre 250 corsi di ragioni e interessi diversi.

Tutti i corsi

Corsi Interattivi Online
Ovunque, come in aula

I corsi si svolgono in aule virtuali sulla piattaforma Google Meet. I docenti insegnano in diretta, esattamente come in un’aula fisica, interagendo con ogni singolo partecipante.

Informazioni